Francia. Il brand “Laguiole” torna a Laguiole.

Dopo 21 anni di battaglia legale, Laguiole, Il paese dei coltelli, si è ripreso la piena proprietà del marchio.

La giustizia francese si è pronunciata il 5 marzo a favore del Comune e contro un imprenditore della Val-de-Marne, Gilbert Szajner, che nel 1993 aveva depositato il marchio “Laguiole” e aveva iniziato a vendere, anche all’estero, vari prodotti senza alcun collegamento con il comune rurale dell’Aveyron. Prodotti come biancheria casa, vestiti, fertilizzanti o barbecue.

Una lunga battaglia legale

Dopo molti colpi di scena, la Corte d’appello di Parigi ha finalmente sentenziato la frode, ha annullato i 20 marchi depositati dalla società di Val-de-Marne e ha condannato il titolare a pagare al paese di Laguiole 50mila euro per il danno morale e 20mila euro di spese legali.

Il Comune si era rivolto all’Alta Corte di Parigi nel 2010, ma il ricorso era stato respinto nel 2012, sentenza confermata nel 2014 in appello. Nel 2016, la Corte di Cassazione aveva poi rivisto parte della decisione del 2014. Va detto che Szajner potrebbe ancora appellarsi in Cassazione.

Leggi qui la storia dei coltelli Laguiole e come fare per riconoscere gli originali!