BRIGATA

Blog di sala e non solo

TUTTI I BICCHIERI DEL RISTORANTE

I 31 tipi di bicchieri da conoscere, uno per ogni bevanda, acqua, vini, birre, superalcolici.

È molto importante che un cameriere professionista, anche se non è un barman o un sommelier, conosca il nome e lo scopo a cui sono destinati i più di 30 tipi di bicchieri utilizzati nei ristoranti, almeno in generale.

La forma di un bicchiere, specialmente per il vino, ha la funzione di valorizzarlo, sostenendone il bouquet (cioè l’insieme di profumazioni) e mantenendo la temperatura ottimale. La forma aperta a tulipano, ad esempio, permette di percepire maggiormente il profumo. Odore e sapore sono caratteristiche sensibili del vino; non è un caso che il bicchiere debba essere afferrato per il gambo: il calore della mano modificherebbe il gusto e la temperatura. Il fine è comunque anche quello di creare un piacevole insieme estetico, che rallegra la vista prima di appagare il palato.

Vediamo ora nel dettaglio gli oltre 30 tipi di bicchieri che bisognerebbe conoscere, del resto al cameriere non manca certo la memoria.

1. BICCHIERI PER L’ACQUA

Se vi stavate chiedendo in quale bicchiere si versa l’acqua? La risposta è in quelli più grandi, spesso a stelo a forma di tulipano, indicati appunto per l’acqua minerale e l’acqua da tavola.

2. BICCHIERI PER IL VINO ROSSO

Bicchieri a stelo, a forma di tulipano, per vini rossi e leggeri. È d’obbligo metterli in tavola con i coperti di base, alla carta e per ogni menù.

3. BICCHIERI PER IL VINO BIANCO

Piccoli bicchieri a stelo a forma di tulipano per il vino bianco

4. GOBELET

Bicchieri senza stelo per vini bianchi

5. CALICI PER I VINI BORDOLESI

Grandi bicchieri a stelo, a forma di tulipano per i vini bordolesi (all’occorrenza serve per tutti i vini)

6. CALICI A PANCIA TONDA

Ballon con rigonfiamento accentuato per i vecchi bourgogne e i vini vecchi italiani

7. FLÛTE PER CHAMPAGNE

Forma a tulipano allungato per lo champagne e i cocktail a base di champagne

8. CALICI PER SPUMANTE

Flûte allargata per gli spumanti tedeschi (Sekt) e altri

9. COPPA LARGA

Coppa bassa e ampia per l’Asti spumante

10. BICCHIERI PER I VINI DEL RENO

Bicchieri a calice, a stelo alto utilizzato esclusivamente per i vini del Reno, della Mosella e dell’Alsazia

11. ROEMER

Bicchieri spessi a coppa rotonda, marcatura obbligatoria, 2 dl, utilizzati per i vini sfusi, rossi e bianchi

12. BICCHIERI PER COGNAC

Tipici bicchieri francesi, marcatura obbligatoria, unicamente per il cognac

13. GRANDI BICCHIERI PER ALCOLICI

Grande bicchieri a pancia tonda (ballon), di fine spessore, marcatura obbligatoria per i cognac di marca e distillati invecchiati in fusti di legno

14. PICCOLI BICCHIERI PER ALCOLICI

Piccoli bicchieri a pancia tonda, bassi, marcatura obbligatoria, per alcolici come calvados, marc, vieille prune e kirsch selezionato

15. BICCHIERI PER ALCOLICI

Bicchieri senza stelo (gobelet), duplice marcatura obbligatoria per porzione semplice e porzione doppia per tutti gli alcolici chiari come grappe, acqueviti, digestivi, kirsch

16. BICCHIERI PER COCKTAIL

A cono o con piccola coppa per cocktail (short drink), i bicchieri da cocktail sono classificati a loro volta in moltissime varianti.

➡️ Bicchieri da Cocktail: Ecco la Classificazione di tutti i tipi di Bicchieri

17. BICCHIERI PER VINI DA DESSERT

Piccolo bicchieri a stelo, a forma di tulipano, marcatura obbligatoria, per i vini da dessert e alcuni liquori

18. BICCHIERI PER APERITIVO

Bicchieri senza stelo, grandi e alti, marcatura obbligatoria per aperitivi e long drink

19. BICCHIERI PER WHISKY (TUMBLER)

Bicchieri larghi, cilindrici, senza stelo, marcatura obbligatoria per whisky

20. BICCHIERI PER CAFFÈ IRLANDESE

Bicchieri a stelo, a forma di tulipano per l’Irish-Coffee (caffè con l’aggiunta di whisky e panna montata)

21. BICCHIERI PER CAFFÈ

Bicchieri resistenti al calore per il caffè corretto

22. BICCHIERI DA TÈ

Sotto questi bicchieri va sempre messo un piattino con sottocoppa in carta assorbente esclusivamente riservato al tè e ai “grog” (punch)

23. BICCHIERI PER LATTE

Marcatura obbligatoria, per latte freddo e frullati

24. COPPA

Bicchiere rotondo, a stelo di grosso spessore per desserts, gelati e altre specialità

25. ROEMER

Marcatura obbligatoria per servire i vini sfusi e l’acqua ghiacciata

26. CARAFFA DA DEGUSTAZIONE

Per decantare i vini rossi vecchi, ossia versare la parte limpida del vino e lasciare nella bottiglia il deposito feccioso, per ossigenare i vini

27. BICCHIERI PER BIRRA

Marcatura obbligatoria per il servizio di birra sfusa e in bottiglia

28. STAFFA (FLÛTE)

Forma a cono, marcatura obbligatoria per la birra sfusa

29. BICCHIERI PILSNER

Marcatura obbligatoria, riservati alla birra Pilsner

30. BICCHIERI A TULIPANO

Marcatura obbligatoria per birra sfusa e in bottiglia

31. BOCCALI PER BIRRA (CHOPE)

Bicchieri di forte spessore o recipiente in grès. Il nome varia a seconda della forma e della nazione. Marcatura obbligatoria, per birra sfusa o in bottiglia

Come si puliscono i bicchieri?

Come apparecchiare i bicchieri al ristorante?

Quando si apparecchia una tavola la disposizione dei bicchieri – così come quella delle posate – è ben precisa. Prima di tutto, il bicchiere d’acqua non deve mai mancare.

Il bicchiere più grande e senza stelo è il primo da posizionare sulla tavola, a destra del coperto, sopra alle posate, alla sua destra seguiranno poi tutti gli altri calici, nell’ordine in cui verranno usati. I bicchieri più bassi vanno davanti, quelli più alti dietro.